NUOVI MODELLI ORGANIZZATIVI – Ad ogni azienda il suo, ecco quali

NUOVI MODELLI ORGANIZZATIVI - Ad ogni azienda il suo, ecco quali

https://www.agendadigitale.eu/cultura-digitale/lera-del-lavoro-ibrido-a-ogni-azienda-il-suo-modo-modello-ecco-quali-sono/

 

Nella Hybrid work Era non esiste un modello di organizzazione giusto o sbagliato. È, però, fondamentale che le organizzazioni si pongano obiettivi chiari e condivisi con il management e siano consapevoli dei punti di forza e di attenzione dei differenti modelli. Clicca sul link per scoprire le cinque possibili configurazioni.

 

Pubblicato
Categorie: LINK

HOLONOMICS- Le teorie olistiche applicate al business

HOLONOMICS- Le teorie olistiche applicate al business

https://www.greenplanner.it/2022/08/31/teorie-olistiche-business-holonomics/

 

 

E alla fine, il business – siamo ottimisti – andrà per forza a concentrarsi più che sul capitale, sulla figura principe di qualsiasi attività: il soggetto umano. Lo stiamo capendo dall’insostenibile leggerezza del business della vecchia economia.

 

 

Pubblicato
Categorie: LINK

AZIENDE INDISTRUTTIBILI – 4 leader italiani condividono le loro competenze

AZIENDE INDISTRUTTIBILI - 4 leader italiani condividono le loro competenze

https://www.thinkwithgoogle.com/intl/it-it/futuro-del-marketing/management-e-cultura-aziendale/competenze-fondamentali-per-affrontare-i-momenti-di-crisi/


Quattro leader della industry in Italia, condividono la loro esperienza. Indicando quali sono le competenze fondamentali che hanno permesso alle aziende di navigare nell’incertezza, che ci saranno utili anche in futuro per superare i momenti di crisi.
 

Pubblicato
Categorie: LINK

NUOVI MODELLI ORGANIZZATIVI – per una maggiore agilità

NUOVI MODELLI ORGANIZZATIVI - per una maggiore agilità

https://www.accenture.com/it-it/insights/technology/modelli-pratiche-organizzative-agilita


Per diventare un’organizzazione agile, flessibile e adattiva, l’approccio deve essere necessariamente di tipo olistico. L’adozione di un archetipo organizzativo agile rappresenta un aspetto chiave perché agisce sulle fondamenta di una azienda ed è in grado di impattare le regole di organizzazione delle attività e di coordinamento tra le persone e i gruppi. Tuttavia, tali modelli organizzativi non sono in grado di guidare da soli una completa trasformazione, bensì devono essere necessariamente accompagnati dagli altri fattori trasformativi, tra i quali l’adozione di pratiche maggiormente agili nonché, da altrettanto importanti nuovi stili di leadership e da un progressivo cambiamento nella cultura aziendale.
 

Pubblicato
Categorie: LINK

LEADERSHIP – A che punto siamo?

LEADERSHIP - A che punto siamo?

https://www.econopoly.ilsole24ore.com/2022/03/16/benessere-leadership-azienda/


La pandemia ha ridisegnato le priorità nel mondo lavorativo, dando vita a un nuovo scenario, definito “Great Resignation”, che vede sempre più giovani under 30 e gli occupati in settori ad alto tasso di stress decidere di lasciare il proprio impiego.
 

Pubblicato
Categorie: LINK

STILI DI LEADERSHIP – 6 tendenze in crescita e 6 in calo

STILI DI LEADERSHIP - 6 tendenze in crescita e 6 in calo

https://www.cwi.it/cio/strategia-it/leadership-management/stili-di-leadership-6-tendenze-in-crescita-e-6-in-calo-149122


La pandemia ha cambiato notevolmente ciò che costituisce una leadership efficace nell’IT di oggi. Processi e metodi di gestione tradizionali lasciano il posto a un’attenzione sulla creazione di team forti, coinvolti e orientati allo scopo

Pubblicato
Categorie: LINK

IMPRESA OLISTICA – Anche nel campo della digitalizzazione

IMPRESA OLISTICA - Anche nel campo della digitalizzazione

https://www.innovationpost.it/2022/04/29/pmi-e-industry-4-0-occorre-una-visione-olistica-della-digitalizzazione/


Secondo molti esperti e osservatori del mondo delle imprese e dell’innovazione digitale, la risposta e la soluzione stanno in una visione ‘olistica’ e d’insieme della digitalizzazione aziendale, e possono venire proprio dal mettere insieme e a fattor comune competenze, risorse, specializzazioni diverse.

In pratica, più un’azienda ha accesso a competenze allargate, più ha sinergie e collaborazioni con altre imprese, e più è forte e strutturata per crescere e vincere sui mercati internazionali.  Ciò vale ancora di più per una PMI.

Pubblicato
Categorie: LINK

LEADERSHIP – I vantaggi della spinta gentile

LEADERSHIP - I vantaggi della spinta gentile

http://www.businesspeople.it/Lavoro/Leadership-spinta-gentile-the-nudge-120230

 

Prendere decisioni rapide ed efficaci, forse la principale attività quotidiana di qualunque buon manager, a volte è difficile. Ancor di più quando si tratta di prendere decisioni collettive: come è possibile, all’interno di un gruppo numeroso, mettere d’accordo le idee di ciascuno, riducendo i conflitti e arrivando velocemente a una scelta condivisa da tutti? Secondo una delle teorie di management più in voga, ci si riesce applicando alcune tecniche cosiddette “gentili”, che servirebbero per indirizzare e guidare le scelte di un gruppo in modo consapevole verso un esito positivo e condiviso, senza però inibire la libertà di prendere, eventualmente, altre direzioni.

 

Pubblicato
Categorie: LINK

LEADERSHIP GENTILE – Moda o cambiamento reale?

LEADERSHIP GENTILE - Moda o cambiamento reale?

https://www.ilsole24ore.com/art/leadership-gentile-moda-o-cambiamento-reale-AE5RzwiB?refresh_ce=1

Perché oggi si parla così tanto di leadership gentile?

Semplice, se ne parla perché ci si è resi conto che in questo periodo storico è l’unico modello di leadership realmente percorribile in aziende che mirano alla creazione di valore. Ma attenzione, l’idea di una leadership collaborativa, gentile e coinvolgente inizia già molto tempo fa.

Pubblicato
Categorie: LINK

FLESSIBILITÀ – Come chiave per il futuro delle organizzazioni

FLESSIBILITÀ - Come chiave per il futuro delle organizzazioni

https://www.leadershipmanagementmagazine.com/articoli/flessibilita-e-cambiamento-come-chiave-per-il-futuro-delle-organizzazioni/

Secondo Frederic Laloux, autore del libro “Reinventing Organizations”le organizzazioni agili sono luoghi di lavoro pensati come organismi viventi, capaci di auto-organizzarsi attraverso un sistema di relazioni paritarie, guidati dalla condivisione di un proposito evolutivo da servire. Sono il prodotto del più recente stadio di evoluzione della coscienza umana e di un cambio di paradigma che si esprime in termini sociali e organizzativi con l’emersione di un nuovo livello di bisogni che, nella piramide di Maslow, viene definito di “autorealizzazione”.

Pubblicato
Categorie: LINK